MALTA FRA STORIA E MARE

MALTA NON è SOLO MARE, MALTA PUO' ESSERE VITA TUTTO L'ANNO, LE SUE SPIAGGE SONO FORTEMENTE AFFOLLATE NEL PERIODO ESTIVO, GIOVANI VACANZIERI CERCANO UN CIELO ED UN MARE AZZURRO A PREZZI COMPETITIVI E DIVERTIMENTI VARI.

La cosa che colpisce di più  il turista, specie l'italiano abituato alla nostra mancanza di buoni servizi di collegamento, sono gli innumerevoli autobus di linea che con un prezzo irrisorio ti portano a giro in questo stato multietnico ed ibrido.

La lingua colpisce subito ilturista poichè il maltese è un mix di italiano, arabo e inglese. Se ascoltate una radio locale, magari su un taxi o su di un pullman, ascolterete frasi incomprensibili che , di tanto in tanto, fanno risuonare parole in italiano.

Sono stata due volte a Malta: la prima volta nell'agosto del 2010 e , più recentemente,nel maggio scorso.

Al primosoggiorno,con un' amica abbiamo soggiornato a Bugibba, quest'anno, invece, avendo anche più disponibilità economiche io e mio marito abbiamo optato per la zona di Mellhià, a nord di questo piccolo staterello del Mediterraneo. In questa zona sono facilmente raggiungibili i luoghi di imbarco per Gozo e Comino.

Gozo è un' isoletta straordinaria, con grotte stupende e un mare dai colori incredibili, dal mio punto di vista vale la pena, se decidete di fare una vacanza in questa zona, soggiornare a Gozo per almeno tre notti.

La città vecchia è un mix di architettura medievale e più modernamente anglosassone, visto il fatto che malta è un' ex colonia britannica.

Uno dei luoghi più affascinanti di Malta è indubbiamente Mdnina, da lì potete osservare il mare e ritrovarvi a passaggiare in un borgo circondato da mura che si raggiunge attraversando una vera e propria porta.

Non intendo tediarvi con l'elenco di tutti i monumenti e zone interessanti da visitare, sappiate soltanto che non è una vacanza soltanto di mare, Malta offre varie attrattive anche ai turisti più esigenti.

Dalpunto di vista culinario non è facile trovare dei buoni ristoranti di cucina maltese, si trovano invece, piuttosto di frequente, ristoranti che offrono una cucina internazionale non di ottima qualità.

I paesaggi sono vari, spesso vi imbatterete in zone aride ma anche terrazzamenti di macchia mediterranea adagiata al sole. 

Dall' ex colonia britannica potrete anche recarvi facilmente, con un breve viaggio via mare, in Sicilia e se quindi, avete in mente una lunga vacanza potrete rientrare in Italia visitando, anche la nostra splendida terra di Trinacria.

I collegamenti aerei hanno prezzi realmente competitivi edanche gli alberghi costano molto poco rispetto all'Italia e alla Grecia, si tratta quindi di una buona alternativa sia per i  weekend che per lunghe vacanze.

In estate potrete fare un'intensa vita di mare ma ricordate che le spiagge sono prese d'assalto, a primavera e inizio autunno potrete invece girare l'isola e godere di uno splendido sole.

L'ultimo consiglio: vale la pena una gita, specie al tramonto, intorno al porto d èLa Valletta.

Non dimenticate un cappello e di portare a casa un ciondolo o una statuetta che rappresenti l'affascinante e antico ordine dei cavalieri di Malta.

di Elena Vannoni

Paragrafo. Fai clic qui per aggiungere e modificare il testo. Qui puoi descrivere ai visitatori chi sei e qual è la tua storia.

Pistoia e il prete degli stranieri

E' un po' strano il caso di Massimo Biancalani, il prete di Pistoia che aiuta gli extracomunitari. Dopo la pubblicazione su facebook di una foto dei " suoi ragazzi" in piscina si è ritrrovato oggi dei " sorveglianti" di Forza Nuova oggi nella sua parrocchia a Pistoia. "Non volevo creare un caso mediatico ", dice don Biancalani, sta di fatto che oggi la comunità della città toscana si è strinta intorno a questa figura eticamente ammirevole. Iragazzi stranieri hanno fatto presente alla stampa che il loro amico prete ha nella sua comunità anche degli italiani bisognosi. Purtroppo il malessere del paese, l' eccesso di clandestini, il proliferarsi di atti di delinquenza da parte di cittadini non comunitari fa aumentare un comprensibile scontento nella popolazione che si sente abbandonata dalle istituzioni. Nei prossimi giorni voglio fare, con la vostra imterazione, delle riflessioni serie. Intanto vi lascio questa: l' ordine non è populismo becero, ogni cittadino dovrebbe avere quel senso civico che spesso manca in questo paese. Credo inoltre che per risolvere i vari e gravi problemi legati a fenomeni di immigrazione selvaggia bisognerebbe rimanere su toni pacati cercando di partecipare attivamente alla discussione. Per quanto non sia facile accettare il degrado non credo che la rabbia possa portarci lontano.